OSPITI SPECIALI STAGIONE 2017

 


 

ELENA BISCUOLA

Venerdì 08 settembre ore 19,00
Domenica 10 settembre ore 19,00

Stabat Mater di G.B. Pergolesi
Composizioni Sacre e Profane della Serenissima
Musiche di: A. Vivaldi, G.B. Pergolesi.

 

Mezzosoprano, si diploma con il massimo dei voti e la lode in “Musica Vocale da Camera” presso il Conservatorio di Torino sotto la guida del maestro Erik Battaglia successivamente al conseguimento della laurea in scienze geologiche. Si perfeziona, inoltre, sul Lied tedesco con Dietrich Fischer Dieskau ed Irwin Gage.

Nel 2004 vince il “Concorso Internazionale di liederistica di Vercelli” conseguendo anche il premio per la migliore interpretazione; nel 2006 consegue il terzo posto ed il premio per il miglior duo con Marina d’Ambroso al XXII Concorso Internazionale di Musica Vocale da Camera di Conegliano.

Nel repertorio romantico ha collaborato con direttori quali Antonio Ballista, Rudolf Buchbinder e Tiziano Severini. Contemporaneamente si trova ad approfondire lo studio della musica antica fino a laurearsi con il massimo dei voti e la lode in “Canto Rinascimentale e Barocco” presso il Conservatorio di Vicenza sotto la guida di Gloria Banditelli e Patrizia Vaccari.

Nel 1999 vince con il gruppo “Vox Altera” il Concorso Internazionale “Luca Marenzio” per formazioni madrigalistiche.

Si esibisce nei principali festival di musica antica sia in Italia che all’estero (Regensburg, Wien “Resonanzen”, Ambronay, Utrecht, Al Bustan Beirut, Brugge, Musica Antiga de Barcelona) con gruppi quali la Risonanza, l’Arte dell’Arco, Concerto Italiano, Gambe di legno consort, Orchestra di Padova e del Veneto, Concerto Köln, Cappella Artemisia, Les Nations, Athestis Chorus sotto la direzione di R. Alessandrini, A. Bernardini, F. Bonizzoni, F. Guglielmo, G. Jenemann, P. Maag, M. Radulescu, T. Koopmann e F. M. Bressan.

Ha inciso per le etichette discografiche Amadeus, Chandos, Gaudeamus, Onclassical, Stradivarius, Naxos e Tactus.

 


 

MICHELE FRACASSO

 

 


Venerdì 15 settembre ore 19,00
Domenica 17 settembre ore 19,00

Musica in Canal Grande – Canzoni da Battello
Antiche tipiche canzoni Veneziane e sonate per vari stromenti
Musiche di: G. Fr. Haendel, J. Ch. Naudot, A. Vivaldi, anonimi.

 

Nato a Vicenza, dopo la laurea in Scienze dell’ Educazione presso l’ Università di Padova si accosta allo studio del canto classico con il soprano Giovanna Damian, conseguendo il diploma in Canto presso il Conservatorio di Musica “A.Pedrollo” studiando con Alessandra Ruffini e Lidia Tirendi e ottenendo successivamente la Laurea di II livello in Canto Rinascimentale e Barocco sotto la guida di Patrizia Vaccari e Gloria Banditelli.

Si è perfezionato con il tenore Enrico Paro, e successivamente all’Universitat Mozarteum di Salisburgo con il basso Harry Van Der Kamp e con il soprano Gemma Bertagnolli (della quale segue i corsi anche in Italia), all’ Accademia internazionale C.Abbado di Milano con Roberto Balconi, all’ Università internazionale Menéndez Pelayo (Spagna) con il liutista e direttore Vincent Dumestre.

Ha seguito masterclasses studiando e venendo diretto da musicisti e direttori quali Andres Juncos, Vincent Dumestre, Antonio Florio (Cappella Neapolitana), Alfredo Bernardini, Egon Mihajlovic (Lecce baroque orchestra), Thomas .Albert, Lorenzo Tazzieri, Joachim Held, Judith Hamza (Gli archi del cherubino), Ensemble “Venetia Antiqua”, Ensemble “I viruosi italiani”, Alberto Busettini (Le humane virtù),Arnaud De Pasquale, A.Iuvarra, Gloria Banditelli,S.Mingardo, Sigiswald Kuijken, Paolo Faldi, Luca Braga, Stefania Redaelli, Maurizio Fipponi (Accademia del Concerto), Roberto De Maio, Francesco Erle, Diana D’Alessio (I cantori Veneziani),Gabriele Dal Santo (Nuova Orchestra Pedrollo), Roberto Solci, I.Vazzoler, Michele Vannelli (Cappella musicale di S.Petronio), Romano Vettori (Accademia di musica antica di Rovereto), Fabio Missaggia, Maria dal Bianco (Coenobium Vocale).

Svolge attività concertistica esibendosi all’interno di varie sale da concerto e vari festival tra i quali “Ciclo de musica antigua en la Uimp” (Santander), Palacongressi Stresa (Milano), Festival Musicale Malatestiano (Rimini), Arezzo Summer Festival (Arezzo), Grandezze e Meraviglie (Modena), Festival Bologna “L’Antico e il Moderno”(Bologna), Corti Chiese e Cortili (Bologna), Echi Lontani (Cagliari), Spazio e Musica (Vicenza), Festival Galuppi (Venezia), I cantieri dell’immaginario (L’Aquila), Bande a sud e Festival “La voce degli Angeli”(Lecce), Rassegna “Opera e Classica tra le mura” (Vicenza), Padova Antiqua, Fondazione Ugo e Olga Levi, Teatro la Fenice e Teatro Malibran (Venezia), Paraninfo de la Magdalena (Santander), Teatro Olimpico (Vicenza), Auditorium Melotti – Mart (Rovereto), Kirche Heiligste Dreifaltigkeit (Villach), Auditorium del Parco “Renzo Piano” (l’Aquila), Teatro Romano di Lecce, Teatro Comunale G.Verdi di Lonigo,Teatro Accademico di Castelfranco, Scuola Grande di San Rocco (Venezia), Oratorio di San Filippo Neri e Basilica di S.Petronio (Bologna) Chiesa di S.Ivo alla Sapienza (Roma), etc…

Tra le produzioni alle quali ha partecipato come cantante e attore figurano “Vespro della beata Vergine”, “Combattimento di Tancredi e Clorinda” di C.Monteverdi, “Didone ed Enea” di Purcell, “Il Terremoto” di A.Draghi, “Passione di S.Giovanni” di G.Veneziano, “Jephte” di Carissimi, “Ercole amante” di Cavalli (estratti dall’opera), “Esther” di Haendel (estratti dall’opera), “Attila”, “Trovatore” e “Rigoletto” di G.Verdi, “Madama Butterfly” di G.Puccini,“Paulus Apostolus” di E.Araldi (prima esecuzione europea), “Histoire du soldat” di Stravijnskj, “Il segreto di Susanna” di W.Ferrari, “Pierino e il lupo” di Prokofiev, “Roxie Hurt” (Musical), “La grande guerra (vista con gli occhi di un bambino)” di C.Ambrosini, oltre a numerosi concerti di musica sacra in qualità di solista e in formazioni da camera con ensemble storicamente informati.

Ha studiato anche come attore e collaborato con Maestri e Registi quali Ulisse Santicchi, Alessandra Frabetti, Naira Gonzales, Giuseppe Ferlito (Scuola di cinema Immagina di Firenze), Adriano Iurissevich (Accademia di Commedia dell’arte di Venezia), Silvana Talarico, Gianfranco Zanetti, Adriano Gatto, Paolo Valerio, Mirko Segalina, etc..

Ha inciso l’oratorio “Paulus Apostolus” di E.Araldi per Edizioni Musicali Rodaviva e il madrigale a cinque voci “Voi volete che v’ami” di Benvenuto Gellio Coronaro per Bottega Discantica.

 


 

JOHANNA VON DER DEKEN

 

Venerdì 22 settembre ore 19,00
Domenica 24 settembre ore 19,00

Viaggio musicale per l’Europa
Arie per mezzo soprano e concerti del barocco Europeo
Musiche di: G. Fr. Haendel, J. S. Bach, A. Vivaldi, T. Albinoni.

 

Soprano, è nata a Graz, ha studiato violino presso il Conservatorio della città e ha completato la formazione come attrice presso la scuola del Volkstheater di Vienna. Sono seguiti gli impegni televisivi, cinematografici e teatrali. Ha ricevuto la sua formazione da cantare al Conservatorio di Vienna e come studente privato di Hilde Rössel-Majdan, Hilde Zadek e Herwig Reiter.

Le molteplici sfaccettature del suo repertorio vanno dala musica medioevale alle opere contemporanee. Il soprano lirico è apparso come artista ospite nelle produzioni al Teatro an der Wien, all’Opera di Graz, all’Opera di Stato di Berlino, alla Vienna Kammeroper, al Neue Oper Vienna, all’Odeon di Vienna, all’Opera Klosterneuburg, alla Schauspielhaus di Vienna, Così come al Teatro comunale di Klagenfurt e al Carinthischer Sommer.

Oltre alle sue apparizioni con il Vokalensemble NOVA, con cui ha cantato dal 1998, Johanna von der Deken ha partecipato a concerti con Die Reihe, Klangforum Wien, Wiener Akademie, Harmonico Tributo, Haydn-Trio Eisenstadt, Ensemble Prisma Wien, La Capella Reial de Catalunya e l’Orchestra Sinfonica di Vienna. Progetti recenti includono il re David di Arthur Honegger presso il Konzerthaus di Vienna, l’Opern der Zukunft all’Opera di Graz, la creazione di Haydn alla styriarte e il Wolfenbütteler Marienklage al festival Trigonale.

 


 

CARLO STENO ROSSI

 

Venerdì 29 settembre ore 19,00
Domenica 01 ottobre ore 17,00

Concerti per Organo e archi del ‘700
Concerti per organo e strumenti
Musiche di: G. Sammartini, A. Vivaldi, G. Fr. Haendel, J. Ch. Bach.

 

Ha conseguito il diploma di Pianoforte presso il Conservatorio “G. Tartini” di Trieste ed il diploma in Clavicembalo presso il Conservatorio “F. A. Bonporti” di Trento con il massimo dei voti. Successivamente, ha frequentato la Schola Cantorum di Basilea al fine di approfondire l’esecuzione con criteri filologici della musica antica e barocca, con particolare attenzione al repertorio per clavicembalo, organo e fortepiano. Tiene costantemente concerti sia come solista all’organo ed al clavicembalo che come continuista con diverse orchestre ed ensemble specializzate nell’esecuzione di musica antica e barocca su strumenti originali partecipando a Festival e Stagioni concertistiche nazioniali ed internazionali in Italia ed all’estero (Germania, Austria, Polonia). Costante è la collaborazione in veste di continuista con l’ensemble La Stagione Armonica diretta da Sergio Balestracci con il quale suona frequentemente anche in Duo.

Ha partecipato in qualità di continuista alla realizzazione di prime esecuzioni in tempi moderni di diverse opere e oratori tra cui L’Atenaide di A. Vivaldi con VeniceBaroque Orchestra andata in scena alla 63° Settimana Musicale Senese organizzata dalla Accademia Chigiana di Siena e trasmessa in Eurovisione da Radio Rai 3;Marc’antonio e Cleopatra di J.A. Hasse trasmessa da Rai 5 dal Salone delle Feste di Palazzo Labia a Venezia;L’Olimpiade di B. Galuppi rappresentata al Teatro Malibran di Venezia e registrata in DVD in prima mondiale per la casa discografica Dynamic; Vespro della Beata Vergine di Orazio Tarditi con La Stagione Armonica nella trascrizione di Sergio Balestracci eseguito nell’ambito del Ravenna Festival 2012 e trasmesso da Radio Rai 3; La Passione di Gesù CristoOratorio per soli, coro e orchestra di Ferdinando Paër con l’Orchestra di Padova e del Veneto nella trascrizione di Sergio Balestracci registrato per la etichetta CPO presso l’Auditorium del Conservatorio Pollini di Padova.

All’attività concertistica affianca quella di trascrittore e revisore di partiture di opere, oratori e musica strumentale su incarico di istituzioni concertistiche e teatri. In particolare meritano di essere citate L’Olimpiadedi B. Galuppi (assieme al musicologo Franco Rossi), Il Crociato in Egitto di G. Meyerbeer (opera inaugurale della Stagione Lirica 2007) su incarico della Fondazione Teatro La Fenice di Venezia, La Cecchina di Niccolò Piccinni su incarico della Fondazione Teatro Donizetti di Bergamo. Nel 2015 ha realizzato l’edizione moderna dei componimenti drammatici Amor Prigioniero di Luca Antonio Predieri e di Giuseppe Bonno su libretto di Metastasio, che ha poi diretto in prima esecuzione assoluta con Venetia Antiqua Ensemble nell’ambito della Stagione di musica antica di Venice Music Project presso la Chiesa di San Giovanni Evangelista a Venezia. Nel 2017 ha curato per conto de I solisti Veneti l’edizione moderna del mottetto “Tuba, trympana cantate” di Ferdinando Bertoni e di un concerto per violino ed orchestra di Giuseppe Tartini, eseguiti entrambi nell’ambito del Veneto Festival 2017.

 



OSPITI STAGIONE SCORSE:

2017:

  • Meagan Zantingh
  • Elena Biscuola
  • Trinity College Chapel Singers
    Direttore d’orchestra – John Rose
    Organista – Christopher Houlihan

♫ 2016: